Non riesci a chiudere più i tuoi jeans a causa del gonfiore addominale? Hai problemi di pancia gonfia o altri sintomi che non ti permettono di avere una buona distensione addominale? Continua a leggere questo nostro articolo per capire le cause e come porre rimedio in modo semplice ai tuoi problemi di pancia gonfia.

Quali sono le cause del gonfiore addominale?

Uno stomaco gonfio è quella sensazione di pressione o pienezza nella pancia. Può essere accompagnato o meno da distensione, che è una notevole differenza nelle dimensioni dell’addome.

Un accumulo di gas nello stomaco e nell’intestino è una delle cause più comuni di gonfiore.

Il gas intestinale può essere causato dal consumo di determinati alimenti, in particolare fagioli e verdure crocifere come cavolfiori, broccoli e cavoli.

Alcuni alimenti sono ricchi di un tipo di zucchero chiamato FODMAP. I FODMAP includono fruttani e galatto-oligosaccaridi, disaccaridi (lattosio), monosaccaridi (fruttosio) e polioli. Sorbitolo, mannitolo e xilitolo sono derivati del mannitolo.

Nelle persone sensibili agli alimenti ricchi di FODMAP, l’intestino tenue non sempre assorbe l’intera quantità di questi zuccheri, ma li passa al colon, dove fermentano e producono gas. Mentre alcuni dei FODMAP possono farti sentire gonfio, potresti essere in grado di elaborarne altri bene, perché essi non influenzano tutti allo stesso modo.

Inoltre, mangiare troppo velocemente, bere con una cannuccia o bere molte bevande gassate può farti ingoiare molta aria e farti sentire pieno. Per questo motivo:

  • È importante mangiare la giusta quantità di cibo, al momento giusto e nelle giuste combinazioni.
  • Cerca di evitare di bere grandi quantità di acqua, che potrebbero farti perdere l’appetito.
  • Fai piccoli pasti ogni due o tre ore, in quanto ciò ti aiuterà a mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue.
  • Non bere alcolici se hai intenzione di mangiare o bere più tardi. Questo può farti sentire gonfio e pesante.
  • Cerca di includere molta frutta e verdura nella tua dieta.

La stitichezza può causare un accumulo di materia fecale nell’intestino che porta a distensione e gonfiore addominale. Il gonfiore può anche essere causato da condizioni diagnosticate dal punto di vista medico come intolleranze alimentari e disturbi intestinali come IBS (sindrome dell’intestino irritabile), IBD (malattia infiammatoria intestinale, compreso il morbo di Crohn e la colite ulcerosa) e SIBO (crescita eccessiva batterica dell’intestino tenue).

Il gonfiore è la stessa cosa della ritenzione di liquidi?

Sì e no. La ritenzione di liquidi (acqua), nota anche come edema, è correlata ai reni, mentre il gonfiore addominale è solitamente correlato al tratto gastrointestinale. Devi anche sapere che, la ritenzione di liquidi può farti sentire gonfio, ma di solito non colpisce l’addome tanto quanto il gonfiore causato dai gas intestinali.

La ritenzione di liquidi si verifica quando il liquido in eccesso si accumula nel sistema circolatorio del corpo e generalmente provoca gonfiore alle estremità, come piedi, caviglie, gambe e mani. Un segno comune di ritenzione di liquidi è quando gli anelli si sentono stretti sulle dita o le caviglie sono gonfie dopo essere stati seduti per molto tempo.

Una dieta ricca di carboidrati, zucchero e sale può indurre il corpo a trattenere l’acqua, portando a quella sensazione di gonfiore e pesantezza. La ritenzione di liquidi può anche essere causata da clima caldo e cambiamenti ormonali.

Cosa posso fare per il gonfiore addominale?

Il gonfiore che va e viene di solito è correlato alla digestione e tende a scomparire dopo un paio di giorni.

Spesso è utile ridurre cibi salati, carboidrati e bevande gassate.

Se hai un’intolleranza alimentare o sospetti che gli zuccheri FODMAP possano essere il problema, prova a mangiare meno cibi che causano questo problema per un po’. Tieni un diario alimentare per un paio di settimane, annotando tutto ciò che mangi e bevi e quando il gonfiore ti preoccupa di più.

Acquista cibi di qualità che puoi trovare in un negozio specializzato o in una erboristeria online che vendono dei prodotti alimentari in grado di evitare le tue problematiche di gonfiore addominale.

Se scopri di avere un problema regolare con determinati alimenti, consulta un medico o un dietologo prima di apportare modifiche permanenti alla dieta.

Anche l’adozione di alcuni semplici cambiamenti nello stile di vita può aiutare.

  • Evita le gomme da masticare.
  • Mangia lentamente.
  • Evita di bere con una cannuccia.
  • Bevi molta acqua.

Se soffri di stitichezza, prova a mangiare più cibi ricchi di fibre, aumentando la quantità di acqua che bevi e allenandoti regolarmente.

Potrebbe anche essere utile provare a prendere i probiotici. Questi probiotici possono supportare una popolazione sana di batteri intestinali e aiutare il tuo sistema digestivo a moderare gli effetti di uno stomaco gonfio.

Se il gonfiore o la ritenzione di liquidi persiste per più di un paio di giorni o è accompagnato da dolore o diarrea, dovresti parlare con un medico.

CONDIVIDI
Articolo PrecedenteCos’è la leishmaniosi canina?